Places of
Frankenstein (1818)

by

Frankenstein (1818)
Frankenstein, noto anche con il titolo alternativo "Il moderno Prometeo" ( the modern Prometheus) fu scritto da Mary Shelley fra il 1816 e il 1817, quando la scrittrice non aveva ancora compiuto vent'anni. Fu pubblicato nel 1818 e modificato dall'autrice per una seconda edizione del 1831. La stesura del romanzo avvenne nel mese di maggio del 1816: la sorellastra di Mary Shelley, Claire Clairmont era l'amante di Lord Byron, aveva invitato i coniugi Shelley a Ginevra. Il maltempo e la pioggia incessante tiene gli invitati rinchiusi fra le mura della pensione e fra i vari passatempo i quattro si leggono a vicenda storie gotiche tedesche di fantasmi . Byron propose ai suoi amici di scrivere assieme una storia di fantasmi originale: Mary , in un primo momento, non partecipa attivamente alla composizione. Dopo aver assistito a infiniti discorsi, conversazioni di varia natura e successivamente a un proprio incubo, Mary trova l'ispirazione e dà vita al racconto facendolo iniziare con le parole del poeta inglese John Milton (1608-74) « Did I request thee, Maker, from my clay to mould me man., did I solicit thee from darkness to promote me...? » « Ti chiesi io, Creatore, dall'argilla di crearmi uomo, ti chiesi io dall'oscurità di promuovermi...? » ( Paradise Lost)
1 / 13
  • San Pietroburgo from the book "Frankenstein (1818)" by Mary Shelley

    San Pietroburgo

    Il capitano Walton scrive a sua sorella a proposito del viaggio che si sta apprestando a compiere in direzione del polo nord, spinto dal suo irrefrenabile desiderio di sapere. Lettera I Alla signora Saville, Inghilterra San Pietroburgo, 11 dicembre 17… Sarai contenta di sapere che nessuna disgrazia ha accompagnato l’inizio di un progetto verso cui tu nutrivi così cattivi presentimenti. Sono arrivato qui ieri; e il mio primo compito è rassicurare la mia cara sorella sulla mia buona salute e sulla sempre maggior fiducia nel successo della mia impresa.

  • ARCANGELO RUSSIA from the book "Frankenstein (1818)" by Mary Shelley

    ARCANGELO RUSSIA

    Il cammino del capitano Walton procede verso nord attraverso la Russia «Questo è il periodo più favorevole per viaggiare in Russia. Le slitte volano veloci sulla neve; il viaggio è piacevole e, secondo me, molto più gradevole che nelle carrozze inglesi. Il freddo non è eccessivo se si è avvolti in pellicce, abbigliamento che io ho già adottato, poiché vi è una grande differenza fra il camminare in coperta e rimanere seduti immobili per ore. quando nessun movimento impedisce al sangue di gelarsi nelle vene. Non ci tengo a perdere la vita sulla strada postale tra San Pietroburgo e Arcangelo. Partirò da quest’ultima città fra due o tre settimane: è mia intenzione affittare una nave là, non sarà difficile, basta pagare l’assicurazione al proprietario e ingaggiare i marinai che reputo necessari fra quelli che sono già abituati alla caccia alla balena. Non intendo salpare prima del mese di giugno; e quando tornerò? Ah, cara sorella, come posso rispondere a questa domanda? Se avrò successo, passeranno molti, molti mesi, forse anni, prima che riusciremo a incontrarci. Se fallirò, mi rivedrai presto, o mai più.»

  • Geneve from the book "Frankenstein (1818)" by Mary Shelley

    Geneve

    Walton incontra fra i ghiacchi del Polo Nord il dottor Victor Frankestein di Ginevra. Il dottor Frankenstein comincia il suo racconto a partire dalla sua infanzia trascorsa in Svizzera.

  • Ingolstad from the book "Frankenstein (1818)" by Mary Shelley

    Ingolstad

    Victor studia presso l'università di Ingolstad in Germania

  • Chamonix from the book "Frankenstein (1818)" by Mary Shelley

    Chamonix

    Chamonix è la valle dove lo scienziato Frankestein incontra per la prima volta- dopo averlo lasciato nel laboratorio- la creatura.

  • Germany from the book "Frankenstein (1818)" by Mary Shelley

    Germany

    No description. Insert your.

  • England from the book "Frankenstein (1818)" by Mary Shelley

    England

    Il mostro chiede allo scienziato di creargli una compagna, con cui condividere l'esistenza. Victor accetta la richiesta e si ritira a lavorare lontano dalla Svizzera. Prima di arrivare alle Isole Orcadi Frankestein si sposta in Inghilterra...

  • Orkney Islands Scotland from the book "Frankenstein (1818)" by Mary Shelley

    Orkney Islands Scotland

    No description. Insert your.

  • Ireland from the book "Frankenstein (1818)" by Mary Shelley

    Ireland

    Victor spaventato al pensiero di creare una nuova vita che possa dare seguito a una progenie di mostri, non mantiene fede all’impegno e fugge in Irlanda. Il mostro riesce a seguire lo scienziato e si vendica uccidendo l’amico di Vicotr Henry Clerval, facendo ricadere la colpa sul dottore che viene incarcerato.

  • Svizzera from the book "Frankenstein (1818)" by Mary Shelley

    Svizzera

    Il padre di Victor riesce a scarcerare il figlio e farlo rientrare a Ginevra. Tornato in Svizzera, Frankestein sposa Elizabeth, ma il mostro- ancora deciso a vendicarsi- uccide la giovane la sera stessa delle nozze. Il padre di Victor appresa la notizia muore di dolore. Frankenstein inizia a dare la caccia al mostro- seguendo le sue tracce per il mondo, dalla Svizzera al Mediterraneo, dalle steppe russe fino al Polo Nord, sino ai ghiacciai dell’Artico.

  • Switzerland from the book "Frankenstein (1818)" by Mary Shelley

    Switzerland

    No description. Insert your.

  • North Pole from the book "Frankenstein (1818)" by Mary Shelley

    North Pole

    Victor, sfinito, incontra al Polo Nord, l'equipaggio del capitano Robert Walton e muore dopo aver raccontato la sua storia. Qui finisce il racconto di Frankenstein. «Ma presto – gridò con impeto triste e solenne – morirò e non sentirò più quello che sento adesso. Presto queste brucianti miserie si estingueranno. Salirò trionfante sul mio rogo funebre, ed esulterò nell'agonia delle fiamme divoratrici. La luce di questa conflagrazione svanirà; il vento disperderà le mie ceneri nel mare. Il mio spirito riposerà in pace; o, se penserà, non penserà certo in questo modo. Addio.»

  • Collonge Bellerive from the book "Frankenstein (1818)" by Mary Shelley

    Collonge Bellerive

    No description. Insert your.