A causa di numerose inondazioni in gran parte dell'India settentrionale, Manganelli si dirige al sud scegliendo come prima tappa l'immancabile Goa. «Goa è diversa. Prima di arrivarci avevo letto tutto quello che si poteva ricavare da ampie e minuziose guide; non c'è niente da fare: è impossibile leggere alcunché e trovare che il luogo che dobbiamo visitare è più o meno simile. Non ci si orizzonta nemmeno.»