Il secondo capitolo intitolato 'La legge della zanna e del bastone' ci racconta i primi momenti vissuti da Buck nella spiaggia di Dyea. Sono molte le emozioni e le continue attività, stimoli, pericoli di questo nuovo universo primordiale che il cane si trova ad affrontare per la prima volta in vita sua. «La prima giornata di Buck sulla spiaggia di Dyea fu una specie d'incubo. Ogni ora fu colma di sorprese e violente emozioni. Improvvisamente strappato dal cuore della civiltà, era stato gettato nel bel mezzo d'un mondo primordiale; non si apriva certo davanti a lui una vita d'ozio, sotto il sole, e senz'altro da fare che andarsene a spasso e annoiarsi. Qui non c'era mia requie né quiete, né un momento di sicurezza. Tutto era confusione e attività, e, ad ogni attimo, la vita era in forse e il corpo in pericolo.»